lunedì 10 gennaio 2011

MOGGI: "JUVE, servono difensori altro che attaccanti!"

3 commenti
Luciano Moggi, nel corso della trasmissione condotta da Pippo Franco “Ieri, Moggi e domani” co-produzione tra Prima Rete Lombardia e Gold Tv in onda tutte le domeniche su GOLD TV e TELECOR digitale terrestre (canale satellitare 856 Sky) ha commentato l’ultima giornata di campionato del girone di andata.


JUVE –  VA RINFORZATA LA DIFESA, ALTRO CHE L’ATTACCO. E FERRARA…
“La Juventus che conosco io non può perdere 4 a 1 in casa da una squadra come il Parma e poi perdere 3 a 0 a Napoli dopo soli 4 giorni. Non capisco perché si continua a parlare di rinforzi in attacco. Alla Juve servono soprattutto difensori. Non ho capito poi la scelta di Delneri di schierare titolare Traorè, totalmente inadeguato. Il giocatore andava sostituito prima. E pensare che il tanto contestato Ferrara,  l’anno scorso al termine del girone di andata aveva fatto più punti di Delneri….Non serviva la rivoluzione, invece di comprare 12-13 giocatori medi bisognava comprare 3-4 campioni e basta.”
MILAN –  IN CASA TROPPI GOAL SUBITI!
“Il Milan, pur rimanendo sempre la favorita per lo scudetto, continua ad evidenziare lacune nella gestione delle partite casalinghe. Il rendimento interno non è da grande squadra. Troppi goal subiti. Evidentemente è troppo sbilanciata in avanti ad attaccare. La cessione di Ronaldinho? Il brasiliano non aveva più voglia di allenarsi. Molto meglio e più funzionale al gruppo Cassano, che ha già cominciato a sfornare assist decisivi”
NAPOLI – GRANDE VITTORIA!
“Il Napoli continua a stupire, per la continuità dei risultati. In casa aveva sempre faticato perché la squadra preferisce giocare di rimessa, ma stavolta gli è andata bene perché ha incontrato una Juve che gli ha concesso le giuste ripartenze che sono state necessarie per stravincere l’incontro con un grande Cavani.”
INTER – BRAVO LEONARDO, MA BASTA SVIOLINATE!
“Con l’ingaggio di Leonardo, l’Inter si è risvegliata dal torpore in cui era caduto sotto la gestione Benitez. Leonardo è bravo ed intelligente ma non mi sono piaciute tutte queste sue sviolinate a favore dell’Inter, visto il suo lungo trascorso passato in rossonero. La squadra neroazzurra si è ripresa e potrebbe esser l’anti-Milan per la lotta allo scudetto. Bene l’acquisto di Ranocchia, difensore che sarebbe servito anche alla Juventus ben più di Bonucci. ”
ROMA – RANIERI, UN CAMPIONE COME TOTTI NON SI TRATTA COSI’
“La squadra giallorossa contro la Sampdoria ha pagato la fortuna avuta 4 giorni fa contro il Catania, quando la Roma ha vinto solo grazie a 2 goal irregolari. Contro la Samp è stata decisiva la giornata storta di Juan, davvero sciagurato in occasione dei 2 goal blucerchiati. Ma anche Ranieri ci ha messo del suo sostituendo Menez, invece di Borriello o Vucinic. E poi quei pochi minuti concessi a Totti sono proprio incomprensibili. Un campione come Francesco non si tratta così….”
PALERMO – ALLA SQUADRA ROSANERO MANCA UN RIGORE NETTO
“Chissà come reagirà Zamparini questa volta. Il rigore su Pastore negato ai rosanero contro il Chievo era nettissimo e avrebbe potuto portare il Palermo ancora più in alto in classifica.

3 commenti:

  • 10 gennaio 2011 11:08
    Anonimo :

    L'unico commento che si puo' fare è che il Sig. Moggi é dall'inizio del campionato che dice le stesse cose e purtroppo alla fine del girone di andata abbiamo visto i risultati; quindi il Sig. Moggi ha perfettamente ragione senza calcolare che a fine anno la squadra con tutti questi prestiti sarà da rifare e si sarà perso un'altro anno; Sig. Presidente ma cosa sta facendo? Ma la Juve è ancora di qualche interesse per la Famiglia Agnelli o è un peso? In questo caso vendetela; 14 milioni di tifosi, la storia della Juventus e la storia della Sua Famiglia non meritano di essere trattate in questo modo. Siamo la barzelletta calcistica dell'Italia e purtroppo se le cose continuano cosi' lo saremo per molto altro tempo; Marotta totalmente inadeguato per la posizione che occupa; Iris

  • 10 gennaio 2011 11:40
    Davide :

    Per due sconfitte, ancorché pesanti, si perde il lume della ragione. Un progetto che fino a Natale pareva ben indirizzato ora è solo un'altra occasione mancata. I dirigenti sono tutti inadeguati. Secondo anche me anche i tifosi, o almeno parte di essi... La decadenza di una società si vede anche da questo, dall'attaccamento-scoramento schizofrenico del fan base. E poi basta con questo Luciano Moggi!!!! Si guardi avanti, con tutti i pro e i contro del caso.
    Sono dell'avviso che il peggio sia passato, che la bufera post Natale si sia fatta sentire in maniera smodata, ma meglio beccare botte ora che in primavera. La Juve non ha i campioni di Inter, Milan e forse anche Roma, ma la vera Juve non è neanche così lontana dalle prime, almeno a vedere gli scontri diretti

  • 10 gennaio 2011 21:26
    Anonimo :

    Il problema è che purtroppo da troppo tempo noi tifosi juventini stiamo aspettando che la NOSTRA SQUADRA torni ai livelli di assoluto valore prima di tutto nazionale ma soprattutto europeo che sino al 2006 era parte integrante della storia juventina.
    Ci esaltiamo troppo presto per qualche risultato positivo e torniamo a roderci il fegato altrettanto presto quando perdiamo due partite di fila.
    Non abbiamo ancora completa fiducia nel nostro presidente memori di una farsopoli per cui una parte della famiglia Agnelli, ElKann con associati Montezemolo ed altri del CDA hanno potuto far scempio impunemente della Nostra Società e della Sua Storia.
    Sui giocatori anch'io sono daccordo che ci servono più difensori di qualità che vanno sulle fasce che sappiano fare i cross a rientrare ma, quando sento che nella formazione c'è Grygera, mi viene la nausea perchè è sempre fuori posizione, non anticipa mai e non si propone mai.
    Inoltre mi sembra ormai che gli arbitri, pur di dimostrare che non sono favorevoli alla Juve, nel dubbio fischiano sempre contro (dopo due minuti c'è stato un bruttissimo fallo da tergo su Amauri, classico da ammonizione ma il sig. Morganti non ha ammonito).
    Penso che anche il processo di Napoli stia influendo sui giudizi arbitrali che ci penalizzano costantemente.
    Mi spiace per Quagliarella che da solo faceva l'attacco bianconero ed anche che se ne sia andato TrezeGoal; si sente la sua mancanza perchè Amauri lo vale al 15%.

Posta un commento

Le più lette