martedì 22 febbraio 2011

Crisi Juve, colpa di una rosa mediocre? Serve un Pastore....

2 commenti
LA POSTA DEI LETTORI
I problemi in casa Juventus quest’anno sono evidenti, conclamati e sono frutto di una politica di mercato sbagliata nelle ultime cinque stagioni. Marotta ha commesso i suoi errori: questo è evidente agli occhi di tutti, ma è inutile a questo punto fare una caccia all’uomo che sarebbe disastrosa per il bene della squadra.


Il discorso Champions non è chiuso, ma sarebbe ora di richiamare la squadra all’ordine. Lo scempio di Lecce è un grave affronto dei giocatori, la supponenza e la poca concentrazione mostrate in campo hanno indispettito la maggior parte dei tifosi che si sente presa in giro da milionari viziati che vanno in campo senza un minimo di mordente e di grinta, che non sentono per nulla quella maglia.
Gigi Delneri ha la sua bella parte di responsabilità: in 3/4 di stagione non è riuscito a sistemare una difesa che fa acqua da tutte le parti e, soprattutto, finora non si è mai visto un briciolo di gioco e di costruzione di manovra che ha sempre contraddistinto le sue squadre.
La domanda è lecita: siamo sicuri che le colpe siano sempre della dirigenza e dell’allenatore? O forse c’è qualcosa che bisogna sistemare tra i giocatori?
Impossibile, infatti, che nell’era post-Farsopoli ogni allenatore giunto sulla panchina bianconera abbia fallito. E’ toccato prima a Deschamps (forse il miglior allenatore avuto dopo il ribaltone del 2006), poi in successione a Ranieri (dopo aver ottenuto anche buoni risultati con gli uomini a disposizione), Ferrara, Zaccheroni e adesso sta avvenendo anche con un confusionario Delneri.
Vista la lunga lista di vittime mietute tra gli allenatori, ci viene da pensare che il problema vada ben oltre la guida tecnica della squadra: gli allenatori, fin qui succedutisi, non sono certamente degli sprovveduti alla prima esperienza (a parte Ferrara).
Il problema allora sembra essere interno alla squadra! E’ impossibile che Bonucci-Chiellini (e Barzagli) riescano a fare peggio di Gastaldello-Lucchini tanto per fare dei nomi… Come pure ci sembra strano che Aquilani-Melo riescano a fare peggio di Palombo-Poli…
Se il problema è dei giocatori vuol dire che è arrivato il momento per fare pulizia di tutti quelli in rosa che hanno mancanza di stimoli per stare alla Juve! La lista dei giocatori non adatti sarebbe lunghissima, a partire dalla difesa per finire in attacco: si potrebbe partire dai “vecchi” Grygera e Grosso per arrivare ai “giovani” Motta e De Ceglie. Già risparmiare i loro ingaggi sarebbe una grande impresa per questa società. A centrocampo, invece, il mancato riscatto dell’abulico Aquilani (3,5mln a stagione oltre ai 16mln di riscatto) e la possibilie cessione di Felipe Melo e Sissoko potrebbero aprire la strada a un top-player. Tanto per lanciare dei nomi al nostro direttore Marotta, potremmo citare il parametro zero Pirlo (che come ingaggio si avvicinerebbe ad Aquilani) o un panchinaro di lusso come l’argentino Mascherano del Barcellona… Operazioni difficilissime, per carità, ma autofinanziate dalle cessioni e in grado di garantire quel salto di qualità necessario! In avanti il discorso potrebbe essere simile: il mancato riscatto di uno tra Matri e Quagliarella (abbinato a qualche cessione e al risparmio di qualche ingaggio pesante) potrebbe dare alla società la giusta liquidità per giungere a un giocatore (tanto per fare un nome) come Pastore.


RICAPITOLANDO.


Cessioni
Felipe Melo 15/16mln
Sissoko 8mln
Amauri
Iaquinta
Grygera
Grosso
De Ceglie
Salihamidzic
… a cui vanno aggiunti i soldi stanziati e risparmiati con i mancati riscatti di Quagliarella, Aquilani, Motta ecc…


Acquisti
Lichtsteiner 8mln
Ziegler 0mln
Mascherano 25mln
Pirlo 0mln
Pastore 25/30mln
E ci sarebbe un certo Mexes a parametro zero, qualora si decidesse (a malincuore) di liberarsi di Chiellini


--------------------Buffon
Lichtsteiner--Mexes-Bonucci--Ziegler
-------------Pirlo--------Mascherano----
Krasic--------------Pastore---------Pepe?
----------------------Matri------------------
Non sembra tanto fantascientifica come soluzione…
Come la vedreste una Juventus così?


Giorgio Buongiorno

2 commenti:

  • 22 febbraio 2011 10:14
    Carmine :

    Io dal 2006 sono davvero deluso....è inaccettabile che una docietà come la Juve deve diventare la barzelletta d'europa......Io sono del parere che per rifondare( per l'enesima volta) bisogna incominciare innanzitutto da un allenatore vincente...Chiunque sia va bene...Secondo me con Deschamps la juve poteva davvero aprire un ciclo....Se non fosse stato per il trio Medusa( Cobolli-Blanc-secco)Deschamps sarebbe ancora sulla nostra panchina...Per la panchina punterei Spalletti o il ritorno di Don Fabio..Per quanto riguarda i giocatori bisogna vendere Grygera, De Ceglie, Grosso, Brazzo,Martinez(impresona), Amauri,Iaquintauno tra Melo e Sissoko e il non riscatto di Quagliarella...con i ricavato delle cessioni aggiungendo anche il budget che offrirà la società( almeno spero) Si puo iniziare a costruire una squadra MASCHIA....Mexes Ziegler a 0 , il ritorno di Giovinco, a centrocampo Mascherano che è in procinto di lasciare Barcellona insieme ad Afellay. terzino detro Cassani o van der W. e come cilegina sulla torta un bel Pastore....
    Buffon
    Cassani Mexes Chiellini Ziegler
    Mascherano Aquilani
    Krasic Pastore Afellay( Giovinco)
    Matri
    Secondo me con questa squadra gia il primo anno ci darà tante soddisfazione......
    I motta, i de ceglie, gli amauri non ce li vogliamo piu...Altrimenti caro presidente metta in vendita la società e in un tempo massimo di 15 minuti ha venduto......

  • 22 febbraio 2011 15:51
    Davide :

    Mamma mia, ma si tratta di un'ennesima rivoluzione!!! A volte leggendovi sembra quasi che il calcio sia nato ieri. E invece di cose ne abbiamo viste eccome. Da quando per vincere bisogna sparigliare le carte ogni anno, senza dare il tempo agli atleti di conoscersi, di amalgamarsi, di diventare una cosa solo o quasi? Queste follie le faceva il Moratti di dieci anni fa. Va bene, trattasi di opinioni, si parla comunque di un gioco, ma è reale non proiettato su un video come un game della Playstation. E poi prendere un bollito come Mexes e mollare un 23enne come Bonucci, mosse furbissime. E mi raccomando inginocchiamoci tutti ai piedi di Don Fabio che, rispetto ai vari Cannavaro, non è scappato prima degli esiti di un processo, no no....
    Mi chiedo perché si continui a perpetuare il ricordo di Capello che, con una squadra pazzesca, arrivava sempre al limite per portarsi a casa il sudatissmo scudetto mancando costantemente di fare una Champions degna di questo nome e di quello della Juve. Boh?! Anzi, forse l'ho capito: Capello riporta alla mente Moggi, Giraudo... E' per quello vero?

    Tecnicamente bisogna capire quanto veramente può rendere uno come Aquilani, dipende tutto da lui. Con il romano anche all'80% della concentrazione e del senso della misura il centrocampo anche attualmente ha pochi rivali e l'ha dimostrato non poche volte. Melo, Krasic e Marchisio sono tosti, duttili e tecnici ognuno a loro modo. Il problema sono i loro possibili sosia: se Pepe può andare bene, sorta di jolly di gran corsa e di non così scarsa intelligenza, Sissoko è improponibile, un disordinato come pochi. Tocca riempire quel vuoto in mezzo quindi e trovare due esterni. Il resto è a posto. Il resto vero, per la Playstation non so, non mi intendo

Posta un commento

Le più lette