lunedì 20 settembre 2010

Le pagelle di Udinese-Juventus

4 commenti
STORARI 6,5: Finalmente una Domenica relativamente tranquilla per lui. Sempre sicuro si fa trovare pronto su Sanchez e collabora a rendere la difesa più ermetica.
MOTTA 5,5: Né carne né pesce. Spesso impreciso e, come contro la Samp, si fa saltare troppo facilmente. Sbaglia passaggi semplici e non si propone in fase offensiva. Da rivedere.
CHIELLINI 6,5: Ottima partita anche perché finalmente il suo compagno di reparto Bonucci sfodera una buona prestazione. Sempre roccioso e grintoso, si propone anche in avanti, memore della doppietta in Europa League.
BONUCCI 6,5: Stesso voto del suo compagno di reparto. Buona prestazione, sicura e ordinata. Si spinge come suo solito in avanti e collabora alla realizzazione del primo gol. Avanti così.
GRYGERA 6: Ordinaria amministrazione. Più preciso e sicuro del solito svolge il suo compitino in maniera sufficiente. E’ ovvio che la Juve dovrà trovare un giocatore di ben altra qualità in questo ruolo.
FELIPE MELO 6: Gioca una partita di buona volontà, soprattutto nel ruolo di recupera palloni. Ma come al solito si lascia irretire dagli avversari, costringendo Del Neri a sostituirlo perché troppo nervoso .
KRASIC 7: Ottima prestazione. E’ una spina nel fianco del reparto difensivo dell’Udinese. Sembra veramente che cresca di partita in partita e questo fa ben sperare che possa essere l’arma in più di questa Juve. Gli manca solo il gol.
MARCHISIO 7: Grandissimo gol in collaborazione con un grande Krasic. Prestazione precisa e propositiva come lui sa fare. Peccato per il cartellino giallo ma sembra in netta crescita.
PEPE 6,5: Prima volta contro i suoi ex compagni fornisce una buona prestazione. Stavolta si deve sacrificare in copertura ma i risultati si vedono perché così la difesa sembra più coperta. Riesce comunque a spingere in avanti con buona tecnica.
DEL PIERO 6: Probabilmente risente di tutte le partite ravvicinate che ha giocato ultimamente perché non incide come al solito. Per averlo in ottime condizioni bisognerà farlo rifiatare ogni tanto.
QUAGLIARELLA 6,5: Buona prestazione scaturita da una gran voglia di mettersi in evidenza. Prova sia a saltare spesso l’uomo che a tirare da fuori area. Realizza un gran gol che, data la sua tecnica, non sorprende più di tanto. Speriamo continui così.
IAQUINTA 6: Mezzo voto di meno per la spiacevole sceneggiata dopo il bel gol. Solita generosità, quando entra si capisce che vorrebbe spaccare il mondo ma deve imparare a controllarsi. Arma in più per il futuro.
SISSOKO sv.
LEGROTTAGLIE sv.

All. DEL NERI 7: Finalmente i primi segni della sua mano. La squadra gira bene proprio come vuole lui e con un Krasic così il gioco che il tecnico predilige può decollare. Con il rientro di Amauri si completa lo scacchiere che sta cercando di costruire.

4 commenti:

  • 20 settembre 2010 01:03
    Anonimo :

    CHIELLINI merita un 5
    Se l'arbitro giustamente avesse dato all'inizio della gara fallo da ultimo uomo su Sanchez come doveva dare e relativa ESPULSIONE avrebbe giustamente avuto questo voto se non peggio... la partita sarebbe stata molto diversa... ma sappiamo come vanno le cose in questo paese da terzo mondo...

  • 20 settembre 2010 11:13
    Anonimo :

    se l'arbitro non avesse fermato Del Piero in posizione regolare di almeno 1 metro davanti al portiere (sullo 0-0 PRIMA dell'episodio di Chiellini) e se non ci si dimenticasse che Sanchez cade sul pallone e quindi Chiellini gli va addosso, e - tra l'altro- nel momento che sbaglia lo stop non è piu' chiara occasione da rete... eh già propio un paese da terzo mondo... quasi quasi .. ci dimentichiamo anche che Quagliarella è stato fermato per motivi misteriosi davanti al portiere e che c'era un rigore su Chiellini sullo 0-0 hai ragione!! caro "anonimo" un paese da 3o mondo
    Matteo

  • 20 settembre 2010 11:16
    bianconerofiero :

    la copertura mediatica sui favori arbitrali all'inter è già iniziata... ieri, a 90mo minuto, si è fatto vedere e rivedere il presunto rigore non dato all'udinese (che poi rigore non era, visto che il fallo è iniziato fuori area), ma nemmeno un accenno al gigantesco rigore NON concesso al palermo, (e quello sì che era un rigore!!!)...

    x anonimo: hai ragione, il nostro è davvero un paese da terzo mondo, infatti è il paese dove si manda una squadra in serie B senze prove e si regalano 4 campionati fasulli sempre alla stessa squadra, quella di cui tu sicuramente sei tifoso... vergognatevi...

  • 20 settembre 2010 11:17
    Anonimo :

    ahhh dimenticavo !
    l'ammonizione a Felipe Melo che non c'era e l'ammonizione a Iaquinta che - personalmente ritengo giusta - ma che è la prima volta che viene data per una cosa simile in Italia, oltre che la mancata ammonizione di Pasquale per fallaccio su Krasic e di Isla (mi sembra) per fallaccio su Del Piero .- entrambi a centrocampo -
    SIAMO DA 4o MONDO !

Posta un commento

Le più lette